LA SEDIA NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE

INSIEME ALLO STRESS E' IL MALE DEL SECOLO

...e tutto si sviluppa per farci stare sempre seduti!

Siamo sempre di corsa, ma siamo anche sempre seduti:
I mille impegni a cui far fronte durante la giornata, ci fanno stare in un perenne stato di allerta. Ma senza muovere il corpo, o muovendolo male.
Prova a calcolare quanto tempo stai seduto, in generale per piacere o per dovere. Sicuramente a colazione, pranzo e cena. In macchina, in moto, in bici o sui mezzi pubblici? Al lavoro? Magari per un caffè o un aperitivo? Sul divano? 

Si calcola che molte persone passino dalle 8 alle 10 ore al giorno seduti!

Stare fermi il vero pericolo

Il corpo ha bisogno di muoversi in tutte le direzioni, costringerlo in un’unica postura costante crea disequilibri ed a lungo termine malattie. Nel caso della posizione seduta, si nota una relazione con molte malattie (lombo-sciatalgie, cervicalgie, diabete, obesità, cattiva circolazione degli arti inferiori, dolori a ginocchia, anche e spalle), da poter affermare che la sedia nuoce gravemente alla salute, come il fumo e lo stress.

Non ci sediamo più per necessità o scelta. Ma molto sovente per obbligo o abitudine. E più stai seduto, più vorresti stare seduto. È un circolo vizioso, che si può interrompere iniziando ad alzarsi e fare due passi ogni 30 minuti, e praticando regolarmente un’attività fisica adatta alle proprie esigenze posturali.

Come mantenersi in forma restando seduti

Non devi per forza stravolgere la tua quotidianità, ma solo adottare semplici strategie che ti permettono di affrontare meglio il tempo che devi passare seduto.

Alzarsi sovente

Se ogni 30 minuti ti alzi e per 3 minuti fai qualche semplice esercizio, a fine giornata lavorativa avrai fatto 3/4 ora di movimento! Starai forse pensando che sia impossibile alzarsi costantemente ogni mezz’ora per quante? 15 volte? Ogni giorno? Lavorando? Inizia allora a visualizzare i benefici di questa strategia ed a comprendere che il tuo impegno sarà velocemente ricompensato.
Un piccolo elenco di buoni motivi che ti aiuteranno ad alzarti dalla sedia:                   Migliora il metabolismo energetico. Stando a lungo seduti il metabolismo può rallentare fino 30%. Alzandosi e muovendosi si mantiene un costante dispendio calorico e se si è costanti si riesce addirittura a consumare qualche caloria in più.                                   Migliora la circolazione ed evita fastidiosi gonfiori a gambe e piedi.                             Migliora la postura, il mal di schiena ed il male al collo.

Usa la tecnologia a favore del tuo benessere

Molti smart watch hanno applicazioni sviluppate per la salute, ti avvisano se stai troppo seduto, quanto tempo dedichi alle tue attività motorie e sportive, monitorando anche la frequenza cardiaca, e addirittura fanno anche l’elettrocardiogramma! Tutto molto utile, ma non obbligatoriamente necessario. Prendi per esempio, l’abitudine di alzarti per parlare al telefono o mandare messaggi vocali. Sfrutta la comodità di computer portatili e tablet per spostarti dalla scrivania e proseguire il lavoro in un’altra posizione o meglio ancora in piedi, per un po’ …

Come e dove stai seduto può fare la differenza

postura seduti
postura in piedi

Adottare una postura corretta sulla sedia è molto importante. Lo stare seduti sembra una cosa facile e naturale, eppure tutti noi abbiamo percepito disagio, tensione, a volte dolore dopo aver trascorso un po’ di tempo alla scrivania. Nessuno escluso, neanche i super sportivi!

Alcuni suggerimenti per una buona postura:                                                                                        

Siediti sopra gli ischi                                                                                                                                Mettendo le mani sotto ai glutei si sentono due ossa a punta, ecco gli ischi. Posiziona queste due punte perpendicolarmente alla base della sedia. Controlla che il bacino sia in equilibrio all’apice di questi. Ed il peso equamente distribuito tra ischio destro e sinistro.

Evita di curvarti o inclinarti                                                                                                                      Tieni il busto eretto. Le spalle sopra il bacino

Non accavallare le gambe                                                                                                                     Così eviti disequilibri a livello del bacino e instabilità delle anche

Evita di incrociare piedi e caviglie                                                                                                      Controlla che le ginocchia si trovino posizionate sopra il 2° e 3° dito del piede.

Scegli la sedia giusta                                                                                                                                Scegli una sedia che ti permetta di avere le ginocchia più basse del bacino se hai una postura retroversa (sedere in dentro), o allo stesso livello del bacino se hai una posizione tendenzialmente antiversa (sedere in fuori).

Non adattare la tua postura alla tua postazione di lavoro                                                       Adatta piuttosto la tua postazione alla tua postura. Se usi il computer per esempio, lo schermo deve essere davanti ad altezza occhi, per evitare di dover muovere le testa per lavorare. Le mani che si muovono sulla tastiera o sul mouse devono essere appena al di sopra del livello dei gomiti. Che, a loro volta, devono cadere abbandonati sotto le spalle rilassate.

Cambia sovente posizione                                                                                                                        Puoi sederti in mille modi diversi. Utilizzare la solita sedia o sperimentare soluzioni alternative. Segui il mio approfondimento” Siediti meglio “per scoprire come mettere in pratica questi consigli da subito.

Attenzione a non diventare una sedia!

                                                                                                                                                                              Se stai tanto seduto, anche se seduto correttamente, potresti ancora essere soggetto ai diversi “effetti collaterali” prima elencati. Il tuo corpo infatti, si adatta a questa posizione e si irrigidisce in questa posizione. In un certo senso si può dire che il corpo prende la forma della sedia! Detta così sembra una cosa mostruosa, ma è in realtà una cosa del tutto normale. Ogni cosa che facciamo ci modella in qualche modo. L’esempio più semplice per capire cosa intendo è lo sport. Pensiamo a come sono diversi i corpi degli atleti a seconda del tipo di gesto che devono compiere. Il fisico olimpionico di Federica Pellegrini è diverso dal fisico olimpionico di Vanessa Ferrari. Se sei costretto a fare le maratone davanti al computer, allora ricorda che alcuni semplici movimenti o posture di compensazione possono essere veramente efficaci per stare bene. I punti più soggetti a perdita di mobilità e funzionalità e che richiedono una particolare attenzione sono il tratto toracico, le anche e le caviglie.

Scopri pochi semplici esercizi da svolgere in meno di 10 minuti nel mio approfondimento “Contrasta la sedia”.

Inserisci l’allenamento più adatto

Il movimento si conferma ancora come uno dei metodi più efficaci per mantenersi sani e belli! Ecco una playlist di lezioni particolarmente indicate per comprendere meglio e mettere in pratica gli argomenti trattati in questo articolo. Per non prendere le forma della sedia e prevenire malattie, inserisci nel tuo allenamento:

Margherita Miralli

SPECIALIZZATA IN:

Margherita Miralli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
it_ITItalian
it_ITItalian